Il collagene è il componente strutturale principale di pelle, tendini, articolazioni, ossa, denti e vasi, ed è la proteina maggiormente prodotta dal corpo umano il quale è in grado di sintetizzarla naturalmente. Tuttavia così come la sua produzione è accelerata in età giovane allo stesso modo il suo processo di sintesi è rallentato man mano che si procede con l'età, facendo perdere quindi elasticità cutanea e favorendo il degradamento dei tessuti muscolari.

Per ovviare a questo tipo di problema si può modificare l'alimentazione e in particolare fare il carico di determinati tipi di cibi:
-PEPERONI: per il loro contenuto in vitamina C, potente antiossidante
-POMODORI: per il licopene, che previene e ostacola la naturale corrosione del collagene
-SALMONE: per gli omega-3, giocano un ruolo fondamentale soprattutto nell'ostacolare la degenerazione del collagene a livello vasale
-TACCHINO: per la presenza di alcuni amminoacidi, quali la glicina, la lisina e la prolina
-UOVA: che contrariamente a quello che si può pensare nel ruolo che esse possano svolgere sull'innalzamento del colesterolo, sono ricche di colina che nell'organismo viene convertito in glicina appunto fondamentale per la sintesi di nuovo collagene.

Per i vegetariani che pertanto non possono arricchirsi di tali amminoacidi, svolgono un ruolo importante gli integratori e tutta la vasta gamma di nutraceutici che compensano le carenze vitaminiche e nutrizionali.

Per maggiori informazioni puoi rivolgerti alla farmacia dei passanti che ormai già da diversi anni è specializzata in integratori alimentari forti anche della specializzazione dei dottori.